Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il CEO di Zurich Insurance Mario Greco

KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

(sda-ats)

Volume d'affari in leggero arretramento, ma redditività in forte crescita per il gruppo assicurativo Zurich Insurance, che lo scorso anno ha messo a segno un utile di 3,21 miliardi di dollari, in crescita del 74% rispetto all'esercizio precedente.

Il volume d'affari è sceso marginalmente dello 0,1% a 67,9 miliardi di dollari, mentre il risultato operativo ha fatto un balzo del 55% a 4,53 miliardi. L'assicuratore spiega in un comunicato di aver approfittato dell'aumentata redditività nelle attività di General Insurance e di "una crescita costante" nelle unità Global Life e Farmers.

Il CEO Mario Greco si è rallegrato di essere riuscito a realizzare risparmi di 300 milioni di dollari. Il gruppo ha anche migliorato la "combined ratio", ossia il rapporto tra i costi dei sinistri rispetto ai premi incassati, passata da un anno all'altro dal 103,6% al 98,4%.

Il quarto trimestre del 2016 è stato archiviato con un utile netto di 685 milioni di dollari, a fronte di una perdita di 424 milioni dodici mesi prima. Il risultato operativo trimestrale si è assestato a 1,13 miliardi di dollari, in progressione del 165%.

La performance annunciata stamane è grosso modo in linea con le previsioni degli analisti consultati dall'agenzia finanziaria AWP, che avevano pronosticato un risultato operativo di 4,48 miliardi e un utile netto di 3,27 miliardi. Zurich proporrà il versamento di un dividendo di 17 franchi per azione, invariato rispetto al dato del 2015.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS