Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa un terzo degli 800 posti che Zurich Insurance ha annunciato in marzo di voler sopprimere, saranno tagliati nella sede principale del gruppo a Zurigo. Lo ha dichiarato in un'intervista pubblicata oggi dalla "SonntagsZeitung" il presidente della direzione del gruppo Martin Senn.

La riduzione degli effettivi interessa soprattutto il management della sede di Zurigo come anche alcuni collaboratori della sede europea in Irlanda e in Inghilterra, ha detto Senn precisando che le unità operative dei singoli paesi non sono toccate.

Zurich Insurance aveva annunciato in marzo la soppressione di 800 impieghi nel mondo su 55'000. Il gruppo non aveva voluto fornire dettagli, spiegando che discussioni erano condotte con rappresentanti del personale.

Il capo delle finanze, George Quinn, ha dichiarato giovedì in occasione della pubblicazione dei risultati del primo trimestre che la procedura di consultazione sarebbe terminata entro qualche giorno. Non aveva però voluto specificare quali paesi erano interessati dalla misura e in quale proporzione.

Senn non ha fornito cifre precise sul numero dei posti cancellati in Svizzera nemmeno nell'intervista alla "SonntagsZeitung". "Questo non posso ancora dirlo in modo definitivo", ha detto.

"Vogliamo semplificare la struttura complessa dell'impresa. Molte operazioni erano pilotate da Zurigo". "In futuro le unità operative dei paesi saranno più autonome e i compiti saranno effettuati direttamente sul posto".

SDA-ATS