Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Zurich Insurance rinuncia a rilevare il concorrente inglese RSA e annuncia importanti perdite nel settore danni: nel terzo trimestre il comparto sarà confrontato con una rosso operativo di 200 milioni di dollari, legato alla catastrofe di Tianjin.

Le esplosioni verificatesi il 12 agosto nella città portuale cinese hanno causato al gruppo assicurativo zurighese danni per 275 milioni di dollari, si legge in un comunicato odierno. Il ramo sarà ora sottoposto a un esame approfondito. Nelle prime valutazioni è emersa la necessità di aumentare le riserve, fra l'altro in relazione alle polizze di responsabilità civile per detentori di autoveicoli negli Usa, che avranno un impatto sui conti dell'ordine di 300 milioni di dollari.

La redditività della divisione danni rimarrà quindi sotto alle aspettative, come è già stato nel primo semestre, mette in guardia il gruppo. Zurich vuole perciò concentrarsi su queste attività per riportare la nave sulla rotta giusta: una decisione strategica che comporta l'abbandono dell'idea di acquisire RSA.

L'assicuratore zurighese aveva presentato in agosto un'offerta non vincolante per un'operazione interamente in contanti, con un prezzo per azione RSA fissato a 550 pence. La proposta attribuiva al concorrente inglese un valore di 5,6 miliardi di sterline (8,25 miliardi di franchi): il consiglio di amministrazione della società londinese aveva raccomandato agli azionisti di accogliere l'offerta.

Secondo la normativa del Regno Unito Zurich aveva tempo sino a domani per presentare un'offerta concreta o per annunciare l'abbandono: è stata scelta la seconda opzione. Zurich ha precisato stamane di non aver trovato nulla nei libri contabili di RSA che abbia spinto il gruppo a rinunciare all'offerta: il passo indietro è legato unicamente ai problemi con le proprie attività di assicurazione danni.

Il comparto vita (Global Life) e la controllata americana Farmers (gestione di portafogli di contratti assicurativi) evolvono per contro nel quadro delle attese. Per sapere i dettagli del trimestre occorrerà attendere il 5 novembre.

Zurich continuerà peraltro a interessarsi di altre possibili acquisizioni, ma - ha fatto sapere una portavoce - lo farà con maggiore disciplina: l'azienda da rilevare dovrà essere in linea con gli obiettivi in materia di redditività e dovrà inserirsi nella strategia globale.

Le novità odierne sono state male accolte in borsa: in mattinata il titolo Zurich perdeva a Zurigo circa il 2,5%. Assai peggiore risulta l'andamento di RSA sul mercato di Londra, con una flessione che ha sfiorato il 20%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS