Circa 8 milioni di franchi ha fruttato un'asta di opere di artisti svizzeri organizzata ieri sera a Zurigo da Christie's. I proventi hanno raggiunto l'80,2% del valore di stima delle opere vendute, ha reso noto la casa d'aste.

Il prezzo più alto è stato raggiunto dal quadro di Félix Vallotton "Effet de Brume, Honfleuer" (1917), che ha trovato un nuovo proprietario per 840'000 franchi. Segue il "Giardino toscano" (1912) di Augusto Giacometti, venduto per 720'000 franchi.

L'opera di "maggior peso" dell'intera asta è stata una scultura in ferro di Bernhard Luginbühl (1929-2011), pesante 1,5 tonnellate, che è stata venduta per 96'000 franchi. L'asta comprendeva complessivamente 135 lotti. 110 opere hanno trovato un nuovo proprietario.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.