Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le celebrazioni del 500mo anniversario della Riforma protestante hanno fatto tappa questo pomeriggio a Zurigo nella chiesa di Grossmünster. La cerimonia si è svolta in presenza del consigliere federale Johann Schneider-Ammann.

Come ai tempi della Riforma, il mondo si trova in un periodo di grandi cambiamenti, ha detto il consigliere federale. La prima mondializzazione e la Riforma ci hanno dato molto, rendendo la nostra vita più degna di essere vissuta.

Non dobbiamo sprecare queste conquiste sotto la pressione degli sconvolgimenti che conosciamo e dell'incertezza legata ad essi, ha sottolineato Schneider-Ammann.

Gottfried Locher, presidente della Federazione delle Chiese evangeliche della Svizzera (FCES), ha da parte sua sottolineato l'impronta decisiva della Riforma data allo Stato moderno e alla società liberale. "La libertà è un bene che fa parte del DNA elvetico e riformato", ha detto Locher.

La consigliera di Stato zurighese Jacqueline Fehr si è quindi detta riconoscente a Zwingli e agli altri riformatori per le idee che hanno difeso e che hanno reso la nostra società più giusta e più democratica. Per la rappresentante del governo cantonale, le commemorazioni del 500mo sono la piattaforma ideale per discutere delle relazioni fra lo Stato e le comunità religiose.

Le celebrazioni per i 500 anni dalla pubblicazione delle 95 tesi di Martin Lutero hanno preso il via agli inizi di novembre a Ginevra con l'inaugurazione di un "camion della Riforma" che percorrerà 19 paesi europei, con tappe in tutte le 67 "città della Riforma".

Nella città sulla Limmat, il camion farà tappa venerdì e sabato nel padiglione della stazione centrale. Al termine della cerimonia nel duomo di Grossmünster - da dove partì la Riforma svizzero tedesca di Ulrico Zwingli - è stata inaugurata un'installazione luminosa dell'artista Gerry Hofstetter, con la proiezione della silhouette dello stesso Zwingli.

In Svizzera, il camion della Riforma ha già fatto tappa a Losanna, Neuchâtel, Basilea, Wildhaus (SG) e Berna. Il 13 e 14 gennaio sarà a Coira.

In febbraio e marzo, saranno proposte conferenze a Berna sul retaggio della Riforma in Svizzera e in Germania. E il 1. aprile, Zugo accoglierà una giornata nazionale ed ecumenica di celebrazione.

In Germania, centinaia di migliaia di visitatori saranno attesi dal 20 maggio al 10 settembre a Wittenberg, la città tedesca teatro delle attività del teologo Martin Lutero, dove sarà inaugurata un'esposizione mondiale intitolata "Le Porte della Libertà". La Svizzera vi sarà rappresentata con un padiglione ideato dagli architetti basilesi Christ e Gantenbein.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS