Navigation

Zurigo, dimostrazione contro uccisione Minneapolis

In piazza contro il razzismo. KEYSTONE/ALEXANDRA WEY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 giugno 2020 - 18:00
(Keystone-ATS)

Circa 1000 persone hanno partecipato oggi a Zurigo a una manifestazione non autorizzata di protesta contro l'intervento della polizia americana costato la vita a un nero una settimana fa a Minneapolis.

I dimostranti - in gran parte giovani, ma anche famiglie con bambini - si sono riuniti intorno a mezzogiorno sulla Bullingerplatz e hanno poi proceduto in corteo attraverso la città, non mancando di toccare anche zone come la Helvetiaplatz, la stazione o la Paradeplatz.

Sui cartelli branditi dai manifestanti si leggevano scritte quali "Black Lives Matter" (le vite dei neri contano) o "Silence is Violence" (il silenzio è violenza). Giunto in pieno centro il corteo si è fermato e sono stati pronunciati discorsi.

La polizia non è intervenuta: poco dopo le 14.00 le forze dell'ordine si sono limitate a ricordare le regole - non rispettate - dettate dalla prevenzione del coronavirus: distanziamento fisico e limitazione a 30 persone per gli assembramenti.

Stando all'autorità alla dimostrazione hanno preso parte circa mille persone; tutto si è svolto nella calma e non si sono verificati danneggiamenti. Il mancato intervento è stato deciso in ossequio al principio della proporzionalità.

La manifestazione si è inserita nella protesta - che interessa gli Stati Uniti, ma anche altre città mondiali - per la morte di George Floyd, un 46enne afroamericano deceduto il 25 maggio in seguito a un arresto. Sulla scia delle tensioni a sfondo razziale in questi giorni negli Usa vi sono stati numerosi disordini.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.