Navigation

Zurigo: dopo rissa con morto, in 400 dimostrano contro violenza

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 luglio 2012 - 20:39
(Keystone-ATS)

Circa 400-500 persone hanno partecipato stasera a Zurigo a una marcia in ricordo del 23enne ucciso lo scorso fine settimana fuori da una discoteca di Zurigo. La manifestazione è stata promossa dagli amici del defunto, che su Facebook hanno invitato a dare un segnale contro la violenza. Sulla rete sociale circa 1400 persone avevano annunciato la loro presenza.

La vittima era stata uccisa verso le 4.00 del mattino di domenica all'esterno del Kaufleuten, un locale notturno nei pressi della Bahnhofstrasse dove il giovane stava festeggiando il suo compleanno assieme ad amici. Anche il fratello di 20 anni era rimasto gravemente ferito. Oggi davanti al locale sono stati depositati fiori e sono state accese delle candele.

Il sospetto aggressore è un 21enne iracheno domiciliato nel distretto di Meilen (ZH) attivamente ricercato anche a livello internazionale. La polizia non ha fornito informazioni riguardo all'arma del delitto: secondo le testimonianze raccolte sul posto dai media si è trattato di un coltello.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?