Navigation

Zurigo: entra Verde in governo, fuori un PPD

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2011 - 17:02
(Keystone-ATS)

"Effetto Giappone" sulle elezioni cantonali zurighesi: il candidato dei Verdi Martin Graf entra nel consiglio di Stato zurighese e fa uscire dalla stanza dei bottoni il PPD Hans Hollenstein.

In base ai dati definitivi, la nuova compagine governativa sarà composta da 2 rappresentanti del PLR, 2 UDC, 2 PS e 1 Verde. La partecipazione al voto ha raggiunto il 33%.

In testa alle preferenze, con 137'035 voti, si è piazzato il socialista Mario Fehr: il consigliere nazionale è entrato nella corsa per sostituire il collega di partito Markus Notter (giustizia), l'unico dei sette uscenti che non si è ricandidato.

Seguono il direttore del Dipartimento della sanità del PLR Thomas Heiniger (134'061 schede), il direttore dell'economia dell'UDC Ernst Stocker (129'943 schede) la direttrice delle finanze del PLR Ursula Gut (129'349 schede), il responsabile delle costruzioni dell'UDC Markus Kägi (123'159 schede), la responsabile dell'educazione del PS Regine Aeppli (121'144 schede) e il Verde Martin Graf (120'815 schede).

Il direttore del Dipartimento della sicurezza Hans Hollenstein (PPD) ha ottenuto 118'487 voti ed ha superato la maggioranza assoluta richiesta, ma si è piazzato all'ottavo posto ed è pertanto stato escluso dal governo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?