Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'ex banchiere Rudolf Elmer, arrestato una settimana fa a Zurigo al termine del processo in cui è stato riconosciuto colpevole di violazione del segreto bancario ed altri reati, ha inoltrato oggi un ricorso contro la sua detenzione preventiva. Spetta ora al Tribunale cantonale decidere sul suo eventuale rilascio.

È stata la legale di Elmer ad annunciare oggi all'ATS l'inoltro del ricorso. Il fermo dell'ex dipendente della banca Julius Bär è stato ordinato il 22 gennaio dal Ministero pubblico zurighese, in relazione ai due CD con dati bancari che Rudolf Elmer aveva consegnato due giorni prima a Londra a Julian Assange, fondatore di Wikileaks.

I dischetti conterrebbero informazioni riguardanti migliaia di conti offshore, che Wikileaks intende pubblicare dopo verifiche. Già nel 2008 il sito aveva divulgato dati su clienti della Julius Bär. Il Ministero pubblico zurighese ha aperto un nuovo procedimento per violazione del segreto bancario.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS