Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Otto mesi di prigione da scontare per un pensionato di 67 anni di Zurigo riconosciuto colpevole dal Tribunale distrettuale di aver forato intenzionalmente le gomme di almeno 29 vetture. L'uomo era stato preso in flagrante nel maggio 2009, dopo che in sei mesi in alcuni quartieri a Nord della città sulla Limmat erano stati bucati i pneumatici di 264 auto, con danni per 200'000 franchi.
Il pensionato ha ammesso durante l'inchiesta la sua responsabilità soltanto nei sette casi relativi al giorno dell'arresto, dichiarando di avere agito per frustrazione. Al processo ha dovuto rispondere di 29 casi per i quali gli inquirenti hanno trovato prove schiaccianti - come tracce del suo DNA - e si è rifiutato di rispondere alle domande del giudice.
La pubblica accusa ha chiesto 11 mesi di prigione da scontare, mentre la difesa si è battuta per una pena pecuniaria di 40 aliquote da 20 franchi o in alternativa 360 ore di lavoro per la collettività.

SDA-ATS