Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il nuovo passante ferroviario di Zurigo è stato inaugurato ufficialmente oggi a conclusione della seconda tappa di lavori.

Dal 13 dicembre, con il cambiamento dell'orario FFS, anche i treni a lunga percorrenza sull'asse Est-Ovest potranno attraversare la città evitando il "vicolo cieco" della stazione centrale.

Il nuovo passante ferroviario - o linea di transito Altstetten-Zurigo-Oerlikon (in tedesco "Durchmesserlinie" o DML) - comprende due imponenti viadotti, lunghi rispettivamente 1156 e 394 metri, che scavalcano i vecchi binari tra la stazione centrale e Zurigo-Altstetten. Da dicembre i treni in viaggio sull'asse San Gallo-Ginevra non dovranno più obbligatoriamente fermarsi nella stazione situata in superficie - che è una cosiddetta "stazione di testa" - per poi ripartire nella direzione opposta dopo un cambio di locomotiva, ma vi passeranno sotto.

Le FFS intendono aumentare i collegamenti su questo importante asse. Complessivamente 24 treni a lunga percorrenza e convogli della S-Bahn (linee suburbane e regionali) utilizzeranno il nuovo passante ogni ora. I lavori sono durati otto anni e sono costati oltre due miliardi di franchi.

La prima parte della nuova grande opera era stata inaugurata il 12 giugno 2014 dalla consigliera federale Doris Leuthard, che aveva tagliato il simbolico nastro nella nuova stazione sotterranea "Löwenstrasse", realizzata al di sotto della stazione centrale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS