Il tribunale distrettuale di Zurigo ha condannato oggi una giovane donna di 24 anni a sei anni e tre mesi di carcere per incendio doloso, lesioni plurime e danneggiamento. Sarà posta in internamento per cura terapeutica.

La donna, di nazionalità svizzera, è una tossicomane e soffre di gravi disturbi psichici. Nel giugno 2014 aveva dato fuoco a un immobile a Zurigo e 18 inquilini erano rimasti feriti, due dei quali in modo grave. Con il suo gesto la donna intendeva vendicarsi di un amico che non voleva più avere rapporti sessuali con lei. Ha tentato il suicidio e ha soggiornato per questo vari periodi in clinica.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.