Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia ha fermato lo scorso novembre un cittadino romeno di 36 anni che nascondeva più di 80 telefonini rubati in una cassetta di sicurezza della stazione centrale di Zurigo. Il valore della refurtiva è stimato in 46'000 franchi.

Le indagini hanno permesso di stabilire che si tratta di cellulari sottratti agli spettatori di due concerti che si sono tenuti a Zurigo e a Winterthur. Circa la metà degli smartphones sono nel frattempo stati restituiti ai legittimi proprietari. Per i rimanenti mancano ancora le denunce di furto, indica oggi in una nota la polizia cittadina di Zurigo.

L'uomo è stato fermato dagli agenti lo scorso 15 novembre a causa del suo comportamento sospetto ed è stato posto in detenzione preventiva.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS