Navigation

Zurigo: Pride Festival, omosessuali sfilano per più tolleranza

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2011 - 17:40
(Keystone-ATS)

Circa 15'000 persone hanno partecipato oggi pomeriggio al corteo del Pride Festival di Zurigo. Lesbiche, gay e bisessuali hanno manifestato contro i pregiudizi e le paure che questi suscitano e per una maggiore tolleranza nella società.

Il tempo fresco e le precipitazioni non hanno scoraggiato i partecipanti: un gruppo di omosessuali ha sfilato indossando solo boxer e mantelline trasparenti.

In testa al corteo, mossosi dalla Helvetiaplatz poco dopo le 14h30, marciava il municipale dei Verdi Daniel Leupi responsabile della polizia. In un discorso, si è detto fiero che questa manifestazione in favore della libertà si sia svolta in modo gioioso e pacifico. I rapporti tra la scena omosessuale e la polizia non sono sempre stati buoni, ma negli ultimi tempi sono nettamente migliorati, ha rilevato Leupi.

Il Pride Festival di Zurigo, che dura tre giorni e terminerà domani sera, non è solo un "carnevale di capigliature tinte di rosa", ha detto da parte sua Nathalie Schaltegger, presidente della manifestazione. Ha anche un significato politico, ha affermato.

Il corteo, durato due ore, ha visto sfilare 36 gruppi tra i quali organizzazioni di difesa dei diritti dell'uomo e dei gay e lesbiche. In programma vi sono ancora numerosi eventi culturali e festivi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?