Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il municipio di Zurigo può continuare a limitare a quattro ore al giorno - dalle 22.00 alle 2.00 - il periodo in cui le prostitute possono adescare i clienti in una strada della città vecchia. Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di diverse lucciole.

Le nuove misure sulla prostituzione in strada sono state introdotte nel marzo 2013 dall'esecutivo della città sulla Limmat. In una sentenza pubblicata oggi, la massima istanza giudiziaria arriva alla conclusione che la limitazione - da 10 a quattro ore a notte- rappresenta una restrizione di polizia ammissibile.

In particolare, la libertà di commercio delle prostitute non risulta violata, perché queste ultime possono continuare a ricevere i clienti senza fermarli per strada e possono ricorrere ai piccoli annunci o ad internet.

(Decisione 2C_106/2015 del 7 luglio 2015)

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS