Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Zurigo: puntatore laser contro conducente tram, un fermo

Un conducente di tram è stato abbagliato venerdì sera a Zurigo con un puntatore laser pericoloso. Grazie all'intervento di alcuni passanti, la polizia è riuscita a fermare il responsabile, un portoghese di 22 anni che è stato interrogato e quindi rilasciato. Il tranviere ha arrestato il mezzo alla fermata successiva e si è recato in ospedale. In base ai primi accertamenti, non avrebbe riportato danni permanenti alla vista.

Il 22enne ha utilizzato un puntatore laser di classe 3, il cui utilizzo è proibito in Svizzera, precisa la polizia zurighese in una nota. L'apparecchio è stato sequestrato.

In base alle raccomandazioni dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), soltanto i puntatori laser delle classi 1 e 2, che hanno cioè una potenza massima di 1 milliwatt sono considerati innocui. Quelli delle classi superiori possono danneggiare la cornea e sono considerati oggetti pericolosi ai sensi della legge sulle armi.

Quello degli attacchi con i puntatori laser è un fenomeno in crescita che non ha lasciato insensibile il mondo politico. Il Consiglio federale ha dato incarico un mese fa al Dipartimento dell'interno di elaborare una legge ad hoc. L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha registrato a partire dal 2010 più di 500 casi di raggi laser puntati contro piloti di aerei ed elicotteri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.