Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Intervento della polizia questa mattina a Zurigo per sgomberare gli ultimi occupanti dell'ex fabbrica di vernici Labitzke. Gli agenti utilizzano anche un'autoscala per cercare di far scendere alcuni attivisti che si trovano su una torre in legno costruita sul tetto di un edificio.

Gli occupanti hanno risposto con il lancio di alcuni petardi fumogeni. Nonostante l'importante dispositivo di polizia, le operazioni si stanno svolgendo nella calma e senza episodi di violenza. La polizia ha fermato alcuni simpatizzanti arrivati sul posto e anche alcuni occupanti che non hanno opposto resistenza.

L'ex fabbrica - che a partire dagli Anni '90 ha ospitato diversi club, centri culturali e officine - è occupata da alcuni anni. Gli ultimi inquilini, il cui ordine di sfratto è scaduto alla fine di luglio, avevano consegnato lunedì le chiavi alla società immobiliare Mobimo, che su quel terreno intende costruire più di 200 appartamenti di standard medio alto.

Martedì gli squatter avevano inscenato un'azione di protesta su una strada adiacente, bloccando per quasi cinque ore il traffico sull'arteria che collega il quartiere di Altstetten al centro cittadino.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS