Tutte le notizie in breve

Un 37enne dello Sri Lanka è stato preso a pugni e a calci sabato alla stazione di Zurigo-Oerlikon da un gruppo di eritrei. Prima dell'aggressione lo srilankese era intervenuto per calmare i giovani di colore che stavano importunando i passeggeri di un treno regionale.

I giovani eritrei hanno molestato alcuni passeggeri di un convoglio della linea S24, insultandoli e sputando per terra. A quanto ha reso noto oggi la polizia cittadina, il 37enne ha cercato di calmare gli animi ed è sceso alla stazione di Oerlikon, dov'è stato inseguito e picchiato.

L'uomo ha dovuto recarsi all'ospedale per farsi curare le ferite. I suoi presunti aggressori, sei eritrei fra i 17 e i 25 anni d'età sono stati arrestati poco dopo i fatti nei pressi del Museo nazionale, a due passi dalla stazione centrale.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve