Navigation

Zurigo:morta femmina di falco pellegrino dell'inceneritore

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 maggio 2011 - 17:32
(Keystone-ATS)

Una femmina di falco pellegrino che ha nidificato sul camino di un inceneritore di rifiuti di Zurigo è morta per motivi non ancora chiariti. Il decesso non è passato inosservato: il nido artificiale installato sulla parete del camino è infatti dotato di una "webcam" che ritrasmette le immagini sul sito internet della città sulla Limmat.

Lunedì numerosi cittadini ci hanno telefonato per segnalare che la femmina era distesa nel nido senza vita, indica oggi in una nota l'ufficio cittadino che si occupa degli spazi verdi. Nel filmato riproposto sul sito della città - www.stadt-zuerich.ch/falken - si vede inoltre il falco maschio che cerca a più riprese di muovere con il becco la femmina, fino a quando desiste e lascia il nido.

Nel nido si trovavano anche tre piccoli. Visto che fra i falchi pellegrini sono soltanto le femmine che nutrono la prole, un guardiacaccia è salito sul camino per recuperare i piccoli, che sono stati affidati ad un centro per l'allevamento di uccelli rapaci. Il corpo della mamma è stato invece portato all'ospedale veterinario per cercare di chiarire le cause della morte.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?