VD: fuga monossido carbonio in chalet, 40 intossicati, 9 ricoveri

L'ingresso dell'ospedale di Le Sentier, nella Vallée de Joux. KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 ottobre 2020 - 15:51
(Keystone-ATS)

Una quarantina di persone sono state intossicate da una fuga di monossido di carbonio ieri pomeriggio a L'Abbaye, nella Vallée de Joux (VD). Partecipavano a una riunione associativa in uno chalet.

Due di esse sono state elitrasportate all'ospedale universitario di Ginevra (HUG) e anche per altri sette si è reso necessario il ricovero. Le loro vite non sono in pericolo. Quattro persone sono infatti state trasportate in ambulanza all'ospedale di Yverdon-les-Bains (VD), mentre altre tre hanno raggiunto il nosocomio ginevrino con mezzi propri, precisa oggi la polizia cantonale in una nota.

I restanti partecipanti alla riunione - una 30 di persone - sono stati per sicurezza controllati all'ospedale di Le Sentier, nella Vallée de Joux.

Le autorità hanno ordinato un'inchiesta per chiarire le cause della fuga di monossido di carbonio.

Condividi questo articolo