Prospettive svizzere in 10 lingue

VD: depositate iniziative salario minimo

Losanna, con la cattedrale a sinistra e la torre di Bel-Air al centro KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats

(Keystone-ATS) I vodesi saranno verosimilmente chiamati alle urne per decidere se vogliono introdurre un salario minimo cantonale. Oggi sono infatti state depositate alla Cancelleria due iniziative popolari munite ciascuna di 16’000 firme, quando il minimo richiesto è di 12’000.

Il progetto – sostenuto in particolare dai sindacati e dai partiti di sinistra – si compone come detto di due testi: uno costituzionale, per ancorare il principio del salario minimo nella Costituzione; l’altro legislativo, per introdurre un salario minimo cantonale legale di 23 franchi all’ora, che dovrebbe essere indicizzato al costo della vita.

Il progetto si basa sul modello di Neuchâtel, convalidato dal Tribunale federale e adottato a Ginevra. In Svizzera sono cinque i cantoni ad aver già introdotto un salario minimo: Ticino, Giura, Neuchâtel, Ginevra e Basilea Città.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR