Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La vignetta della settimana Come si può dipingere un paese come la Svizzera?

Rituale mattutino quotidiano svizzero davanti alla cassettiera per i vestiti: "Che lingua scelgo oggi?", di  Marina Lutz (7.10.2016).

Rituale mattutino quotidiano svizzero davanti alla cassettiera per i vestiti: "Che lingua scelgo oggi?", di  Marina Lutz (7.10.2016).

(Marina Lutz)

La vignettista Marina Lutz non aveva un compito facile: non solo i suoi disegni dovevano descrivere un paese con quattro regioni linguistiche, ma anche spiegare la Svizzera al pubblico internazionale di swissinfo.ch, in dieci lingue.

Per quasi un anno, Marina Lutz ha disegnato la “Caricatura della settimana” per swissinfo.ch. L’ultima vignetta è stata pubblicata il 10 marzo 2017. Nata e cresciuta nella regione di lingua romancia del canton Grigioni, la 28enne aveva il compito di illustrare in una vignetta l’attualità svizzera, in modo che fosse comprensibile anche per un pubblico all’estero. Una sfida riuscita? Lasciamo ai lettori il compito di rispondere. Di seguito pubblichiamo una selezione delle vignette di Marina Lutz. 

Il meglio di Marina Lutz

La meteo, soprattutto durante l’inverno, è un tema ricorrente in Svizzera. “Ci sarà abbastanza neve per sciare? Le stazioni hanno ancora un futuro?”. Cresciuta tra le montagne, Marina Lutz ha usato la sua immaginazione per esprimere i timori di molte stazioni sciistiche, che quest’anno hanno dovuto rinunciare a un bianco Natale

"Battaglia per la neve", di Marina Lutz (30.12.2016).

"Battaglia per la neve", di Marina Lutz (30.12.2016).

(Marina Lutz)


La democrazia diretta offre ottimi spunti per i fumettisti. Il 27 novembre 2016, la maggioranza dei votanti ha detto ‘no’ a un’iniziativa dei Verdi svizzeri che chiedeva un abbandono pianificato dell’energia nucleare

"Fusione svizzera: il popolo si esprime sull'abbandono del nucleare", di Marina Lutz (11.11.2016)

"Fusione svizzera: il popolo si esprime sull'abbandono del nucleare", di Marina Lutz (11.11.2016)

(Marina Lutz)


Tra i temi affrontati da Marina Lutz non poteva mancare il mito del Gottardo, simbolo dell’identità e dello sviluppo della Svizzera. Il 1° giugno 2016 è stata inaugurata la nuova galleria di base, che con i suoi 57 km è il tunnel ferroviario più lungo del mondo.

"La mania dei tunnel in Svizzera" di Marina Lutz (27.5.2016)

"La mania dei tunnel in Svizzera" di Marina Lutz (27.5.2016)

(Marina Lutz)


L’immagine della Svizzera nel mondo è legata anche al segreto bancario. La pubblicazione dei Panama Papers, nel maggio 2016, ha riportato i riflettori sulla pratica controversa di nascondere il denaro dal controllo statale. I documenti mostrano che la Svizzera è tra i cinque paesi che più hanno fatto capo a intermediari finanziari per creare società offshore.

"Il canale di Panama segreto" di Marina Lutz (13.5.2016)

"Il canale di Panama segreto" di Marina Lutz (13.5.2016)

(Marina Lutz)


E se invece delle favole i bambini svizzeri si addormentassero con numeri e formule? È quanto ha immaginato Marina Lutz, dopo la pubblicazione dello studio PISA 2015, secondo cui i quindicenni svizzeri sono i più bravi in matematica a livello europeo.

"La favola della buonanotte degli svizzeri - Secondo lo studio PISA i giovani svizzeri sono i migliori d'Europa in matematica", di Marina Lutz (9.12.2016)

"La favola della buonanotte degli svizzeri - Secondo lo studio PISA i giovani svizzeri sono i migliori d'Europa in matematica", di Marina Lutz (9.12.2016)

(Marina Lutz)


Il 2016 è stato caratterizzato anche dal dibattito sull’immigrazione. Nella sua vignetta, Marina Lutz ha illustrato il dilemma con il quale è confrontata la Svizzera: frenare l’immigrazione, senza però mettere in pericolo le relazioni con l’Unione europea.

"La Svizzera di fronte a un dilemma: relazioni commerciali sì, immigrazione no?", di Marina Lutz (02.12.2016)

"La Svizzera di fronte a un dilemma: relazioni commerciali sì, immigrazione no?", di Marina Lutz (02.12.2016)

(Marina Lutz)


Il 1° luglio 2016 è entrato in vigore in Ticino il divieto di dissimulare il volto in luoghi pubblici. La cosiddetta legge anti burqa ha fatto molto discutere in Svizzera e all’estero.

"Questo vestito viola tutti i valori svizzeri!", dibattito su un divieto di dissimulare il proprio viso in Svizzera. Marina Lutz (2.9.2016)

"Questo vestito viola tutti i valori svizzeri!", dibattito su un divieto di dissimulare il proprio viso in Svizzera. Marina Lutz (2.9.2016)

(Marina Lutz)


Altra particolarità elvetica: l’alto costo della vita, soprattutto per quanto riguarda i beni di consumo. Marina Lutz ha usato la sua matita per illustrare l’iniziativa “Stop all’isola dei prezzi alti – Per prezzi equi”, lanciata il 20 settembre 2016 da un comitato interpartitico e da diverse organizzazioni a difesa dei consumatori. 

Iniziativa per prezzi equi: "Un prodotto, due prezzi", di Marina Lutz (23.09.2016)

Iniziativa per prezzi equi: "Un prodotto, due prezzi", di Marina Lutz (23.09.2016)

(Marina Lutz)


Questi sono solo alcuni temi affrontati in poco meno di un anno da Marina Lutz. Tutte le vignette realizzate per swissinfo.ch sono raccolte in questo album. 

swissinfo IT

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.



swissinfo.ch

×