Prospettive svizzere in 10 lingue

Ebola: Obama, vertice su rafforzamento misure sicurezza

(Keystone-ATS) Vertice su Ebola nello Studio Ovale della Casa Bianca. Il presidente americano, Barack Obama, fa infatti il punto con le massime autorità sanitarie statunitensi sia sul caso del primo contagio a Dallas, quello dell’infermiera che aveva curato il paziente ‘zero’, sia su ciò che si sta facendo per migliorare la risposta all’emergenza, negli ospedali, negli aeroporti e a tutti i livelli nel Paese. Obama ieri aveva chiesto a gran voce spiegazioni su quanto accaduto a Dallas invocando l’apertura di un’indagine.

Sull’altra sponda dell’Atlantico, le autorità del Regno Unito inizieranno domani i controlli contro il virus Ebola nell’aeroporto di Heathrow per i passeggeri in arrivo dai Paesi dell’Africa occidentale. Lo ha annunciato oggi alla Camera dei Comuni il ministro della Sanità, Jeremy Hunt, secondo cui i viaggiatori verranno sottoposti alla misurazione della temperatura corporea e dovranno inoltre compilare un questionario e registrare i loro dettagli per essere contattati in caso di necessità.

Hunt ha aggiunto che i controlli nell’aeroporto di Gatwick e nelle stazioni ferroviarie dell’Eurostar inizieranno la prossima settimana. Sempre secondo il ministro, il rischio rappresentato da ebola per il Regno Unito è basso ma si aspetta “una manciata di casi” (ha poi chiarito meno di dieci) nei prossimi tre mesi. Hunt ha spiegato la decisione del governo di Londra, che in un primo momento aveva escluso i controlli negli aeroporti, come conseguente al deteriorarsi della epidemia in Africa occidentale.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR