Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Grosso calo dell'utile per il gruppo Allianz Suisse

Le prospettive a breve termine per il gruppo assicurativo non sono positive.

(Allianz Suisse)

Il gruppo assicurativo Allianz Svizzera, filiale dell'omonimo gigante tedesco, ha visto l'anno scorso diminuire l'utile del 28 per cento a 96,4 milioni di franchi.

Nel settore danni il totale dei premi lordi ha raggiunto 1,271 miliardi (pari ad un incremento del 2,9 per cento), mentre nell'assicurazione vita la progressione è stata del 10,1 per cento a 1,722 miliardi.

La fusione fra Allianz (Svizzera), Elvia e Bernese assicurazioni sta procedendo secondo i piani, hanno spiegato i dirigenti lunedì in una conferenza stampa svoltasi a Zurigo. L'Elvia è stata ribattezzata Allianz Suisse. In maggio Allianz (Svizzera) e Bernese si fonderanno con effetto retroattivo al 1. gennaio 2002. La Alba rimane invece indipendente.

Riduzione degli effettivi

L'integrazione a livello direttivo delle tre sedi di Zurigo, Berna e Ginevra porterà nei prossimi 12-15 mesi alla soppressione di 150 degli attuali 2.100 posti di lavoro. La riduzione degli effettivi dovrebbe essere assorbita dalla normale fluttuazione e dal riorientamento interno del personale, ma non sono esclusi alcuni licenziamenti. Il gruppo ha d'altro canto intenzione di potenziare il servizio esterno, che attualmente comprende 1.200 consulenti.

In merito alla gestione corrente, il presidente della direzione generale Gerd-Uwe Baden si è detto soddisfatto per le attività assicurative - il volume dei premi ha complessivamente raggiunto 3,58 miliardi di franchi, il 6,8 per cento in più del 2000 - mentre il risultato finanziaro ha risentito della debolezza dei mercati azionari ed ha chiuso l'anno in calo del 34,8 per cento a 619,8 milioni.

Prospettive poco rosee

I costi sono stati compressi dell'1,2 per cento, scendendo a 618,8 milioni di franchi. Il rapporto fra costi e danni con il volume dei premi è sceso da 104 a 102,5 per cento. «Per il 2004 puntiamo ad un valore inferiore al 100 per cento», ha detto Baden.

Sul fronte delle entrate le prospettive per l'anno in corso non sono però rosee: Baden ha detto di aspettarsi un leggero calo dei premi. Nonostante la ristrutturazione Allianz Suisse si è però posta come obiettivo una performance migliore della concorrenza.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.