Navigation

Abbandono nucleare: PS soddisfatto, ma 50 anni sono troppi

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2011 - 16:39
(Keystone-ATS)

Il Partito socialista ritiene che la decisione del Consiglio federale di uscire progressivamente dal nucleare sia una buona cosa. Per il PS la speranza di vita di 50 anni accordata alle centrali atomiche è però troppo elevata, in particolare per gli impianti di Mühleberg e Beznau I.

Per i socialisti i numerosi problemi riscontrati in queste due centrali implicano una loro chiusura anticipata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo