Navigation

Accordo fiscale con Germania a rischio

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2012 - 11:22
(Keystone-ATS)

L'accordo fiscale tra la Svizzera e la Germania rischia di fallire: i Länder guidati dall'SPD e dai Verdi si oppongono all'intesa, nonostante le concessioni di Berna. Lo si è appreso dal ministero delle finanze della Renania-Palatinato.

Anche stando al governo del Baden-Württemberg c'è ancora bisogno di discussioni, e pure altri Länder rosso-verdi hanno forti riserve. Soprattutto gli ecologisti ritengono insufficienti i miglioramenti finora proposti dalla Svizzera. Resistenze giungono anche da Länder guidati dall'SPD. Berna vuole però chiarezza ancora questa settimana, altrimenti l'accordo non potrà entrare in vigore come previsto all'inizio del 2013.

I presidenti dei governi dei Länder guidati dall'SPD e dai Verdi hanno discusso ieri sera su come andare avanti. In particolare si trattava di fissare le richieste minime a cui il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schäuble e la sua omologa elvetica Eveline Widmer-Schlumpf devono adempiere. Schäuble dipende dal sostegno dell'SPD e dei Verdi, visto che il Bundesrat (la Camera dei Länder) deve approvare l'accordo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?