Navigation

Afghanistan: duplice attentato a Kabul, un morto

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 novembre 2014 - 11:01
(Keystone-ATS)

I talebani afghani hanno realizzato stamani due separati attentati a Kabul, uno contro un veicolo dell'esercito e il secondo all'interno del quartier generale della polizia della capitale dove si trovava il capo della forza, generale Mohammad Zahir, che è rimasto illeso, ma dove un suo aiutante è morto e sei persone sono rimaste ferite. Lo riferiscono i media a Kabul.

Il primo attacco è avvenuto verso le 7.00 nell'area di Shah Shahid, ha indicato l'agenzia di stampa Pajhwok, ma il portavoce del ministero della Difesa, generale Zahir Azimi ha detto che non vi sono state vittime.

Un paio d'ore dopo un kamikaze che indossava una divisa militare è riuscito ad introdursi nell'edificio della polizia di Kabul e si è fatto esplodere al terzo piano, vicino all'ufficio del generale Zahir che però non ha riportato ferite mentre un suo aiutante è morto e altre sei persone che si trovavano nei paraggi sono state ricoverate in ospedale.

Entrambi gli attentati sono stati rivendicati dal portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.