Navigation

Afghanistan: kamikaze nel sud, almeno 13 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 gennaio 2011 - 10:10
(Keystone-ATS)

KABUL - Un attentatore suicida è entrato in azione oggi a Spin Boldak, cittadina del sud dell'Afghanistan al confine con il Pakistan causando la morte di almeno 13 persone ed il ferimento di altre 20. Lo riferiscono i media afghani.
Un alto ufficiale della polizia afghana, il generale Abdul Razaq, ha detto ai giornalisti che il kamikaze è entrato in azione vicino ai bagni pubblici del bazar Wesh della cittadina. "Anche due uomini della polizia - ha aggiunto - sono rimasti feriti nell'attentato".
Da parte sua Zalmai Ayoubi, portavoce del governatore della provincia di Kandahar, dove è avvenuto l'attacco, ha indicato che l'obiettivo era un alto ufficiale di polizia che in quel momento si trovava nei bagni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.