Navigation

Afghanistan: motocicletta bomba nel nord

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2010 - 09:11
(Keystone-ATS)

KABUL - Un attentato, realizzato con una motocicletta bomba, ha causato oggi in un distretto della provincia afghana settentrionale di Kunduz, la morte di almeno otto civili. Lo hanno reso noto le autorità locali. Secondo le prime informazioni, gli attentatori hanno colpito in un mercato.
L'attentato realizzato nel distretto di Imam Saheb, nella provincia settentrionale di Kunduz, non è stato ancora rivendicato ma con tutta probabilità è opera dei talebani. Gli stessi che poche ore prima avevano attaccato con un commando di 14 uomini l'aeroporto di Jalalabad, nell'est del Paese.
Secondo un portavoce del governo locale, le vittime sarebbero sei civili e due agenti della polizia. Altri 18 civili sono invece rimasti feriti.
Negli ultimi giorni i talebani hanno intensificato i loro attacchi, come quello di ieri contro un convoglio militare americano a Kabul in cui due persone sono rimaste ferite.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.