Navigation

Afghanistan: uccisioneRabbani, per Karzai "si è immolato"

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 settembre 2011 - 18:42
(Keystone-ATS)

Il presidente afghano Hamid Karzai ha condannato con forza oggi l'uccisione di Burhanuddin Rabbani, sostenendo che il presidente dell'Alto consiglio per la pace "ha immolato la sua vita sulla via della pace, della stabilità e dell'indipendenza nazionale".

"L'uccisione di Rabbani - ha concluso il capo dello Stato che ha annunciato di voler far ritorno immediatamente a Kabul -, di Ahmad Wali Karzai, di Jan Muhammad Khan e del generale Dawood Dawood, mostrano che i nemici di questo paese non hanno pietà per i patrioti afghani."

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?