Navigation

Afghanistan: Westerwelle, non abbandoneremo paese dopo ritiro

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 luglio 2011 - 18:55
(Keystone-ATS)

Il ministro degli Esteri tedesco, Guido Westerwelle, oggi in visita in Afghanistan, ha detto che la Germania "non dimenticherà il Paese centroasiatico dopo la conclusione del ritiro delle truppe tedesche, prevista per il 2014. Agli afghani Westerwelle ha promesso una "partnership di lungo corso".

Il ministro si è detto certo che il ritiro delle truppe internazionali e la loro sostituzione con le forze di sicurezza locali avrà successo: l'Afghanistan ha buone chance di "costruirsi un futuro sicuro", ha aggiunto.

Prima di ripartire Westerwelle ha incontrato anche il presidente afghano Hamid Karzai, con cui ha discusso, tra le altre cose, della conferenza sull'Afghanistan in programma per il prossimo dicembre a Bonn, in Germania.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?