Navigation

Algeria: continua operazione antiterrorismo

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2010 - 10:58
(Keystone-ATS)

ALGERI - Non si è ancora conclusa in Algeria la vasta operazione antiterrorismo lanciata dall'esercito giovedì tra le montagne della Cabilia.
Più di dieci membri di Al Qaida per il Maghreb islamico, riferisce la stampa locale, sarebbero rimasti uccisi nell'operazione. Tra loro potrebbero esserci anche alcuni capi dell'organizzazione e si rincorrono le voci della morte del leader di Al Qaida nel Maghreb, Abdelmalek Deroukdal. Nessuna conferma ufficiale è ancora stata diffusa dalle autorità.
Tra i 3 e i 4 mila militari hanno circondato una vasta area che va dalla foresta di Mizrana fino a Bezzag, passando per il massiccio di Sidi Al Bounab, coinvolgendo le tre pincipali province della regione berbera: il capoluogo Tizi Ouzou, Boumerdes e Bouira.
Ieri in serata, gli elicotteri bombardavano ancora la zona mentre i telefoni, utilizzati dai miliziani per attivare a distanza ordigni esplosivi, erano ancora fuori uso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.