Navigation

Ambasciata a Tripoli ha aiutato 4 svizzeri a lasciare il paese

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2011 - 22:14
(Keystone-ATS)

L'ambasciata svizzera in Libia ha finora organizzato la partenza di quattro cittadini svizzeri che desideravano lasciare il paese. Malgrado le raccomandazioni del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), sono pochi per il momento gli svizzeri che vogliono andarsene, ha precisato oggi il DFAE.

Attualmente ci sono 20 svizzeri a Tripoli, 19 a Bengasi e quattro a Misrata. Altre quattro persone si sono annunciate all'ambasciata. Rispetto ad altri paesi europei, la Svizzera contra solo poco cittadini domiciliati in Libia, per la maggior parte si tratta di persone con la doppia cittadinanza.

Ciò è dovuto in particolare al fatto che la maggior parte degli svizzeri hanno lasciato la Libia dopo la crisi nel 2008.

In vista di un possibile aggravarsi della situazione a Tripoli, l'ambasciata ha vivamente consigliato agli svizzeri residenti nella capitale di lasciare il paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.