Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

UNTERÄGERI - Il PLR lancia un'iniziativa per lottare contro la burocrazia. Il testo è stato adottato oggi durante i lavori dell'assemblea straordinaria dei delegati a Unterägeri (ZG). La raccolta delle firme inizierà in autunno.
La burocrazia ostacola la libertà e il margine di manovra dei cittadini. Le imprese perdono tempo e denaro per carichi amministrativi che riducono la loro competitività, rileva il PLR.
L'iniziava "Stop alla burocrazia" chiede in particolare di iscrivere nella Costituzione che "ognuno ha diritto a leggi comprensibili e alla loro applicazione semplice, non burocratica e efficace".
Concretamente, i liberali radicali esigono in particolare una semplificazione amministrativa del sistema dell'IVA con un tasso unico. La raccolta di dati statistici deve essere coordinata dall'Ufficio federale di statistica e la gestione dei salari semplificata.
In precedenza, il presidente del partito Fulvio Pelli, parlando delle prossime elezioni del Consiglio federale, ha difeso il diritto del suo partito a conservare il seggio in governo e ha criticato gli attacchi di UDC e Verdi che hanno deciso di proporre candidati. Ha invitato quindi "l'Assemblea federale a rispettare la concordanza il 22 settembre e a eleggere Karin Keller-Sutter o Johann Schneider-Ammann", per sostituire il dimissionario Hans-Rudolf Merz.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS