Navigation

Assicurazione malattia: Santésuisse, riforme devono proseguire

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 settembre 2011 - 15:53
(Keystone-ATS)

Per Santésuisse l'aumento contenuto dei premi dell'assicurazione malattia di base 2012 è dovuto in parte alla diminuzione del prezzo dei medicinali e delle tariffe di laboratorio. Le riforme devono però proseguire, ha indicato all'ats Silvia Schütz, portavoce dell'associazione delle casse malattia.

Nel medio termine Santésuisse si aspetta una flessione della spesa sanitaria dall'introduzione delle reti di cura integrate, dal nuovo finanziamento degli ospedali e da una maggiore confrontabilità fra i vari nosocomi.

L'organizzazione non vede invece alcun potenziale di risparmio presso le casse stesse: i costi amministrativi rappresentano oggi solo il 5% del totale, "non ha semplicemente senso porli sotto osservazione".

Secondo Schütz, gli assicuratori hanno inoltre in generale scarse possibilità di influenzare i premi, che si orientano esclusivamente alla spesa sanitaria. L'addetta stampa ha infine sottolineato che il calcolo delle tariffe quest'anno è stato ancora più difficile del solito, perché i fattori di incertezza erano numerosi: a cominciare dalla nuova perequazione dei rischi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?