Navigation

Aste: manoscritto Austen venduto per 850.000 sterline

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2011 - 13:45
(Keystone-ATS)

Un raro manoscritto di Jane Austen è stato battuto all'asta da Sotheby's a Londra per 850.000 sterline. L'esemplare, un racconto mai terminato intitolato 'The Watsons', era stimato tra le 200.000 e le 300.000 sterline.

La protagonista del racconto inedito è Emma (proprio come Emma Woodhouse dell'omonimo romanzo), la minore di quattro sorelle, figlie di un uomo di fede rimasto vedovo. Cresciuta dalla zia, quando fa ritorno a casa la ragazza stringe un legame particolarmente forte con la sorella Elizabeth.

Secondo quanto riporta la Bbc online, il lavoro è rimasto incompleto ma non per questo è meno importante del resto della produzione della scrittrice anzi, come hanno sottolineato molti studiosi, è sicuramente tra i documenti più interessanti perché costituisce una prova vivente degli elementi letterari propri dell'autrice.

Inoltre, l'editoria moderna possiede pochissimi manoscritti della Austen. Le eccezioni infatti sono molto poche considerando che, ad oggi, si possiedono solo le copie originali di due capitoli in bozza di 'Persuasione', il racconto 'Lady Susan' e alcune pagine di 'Sanditon'.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?