Navigation

Aste: nuovo record per Boldini, battuto a 6,5 mln dollari

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2010 - 18:52
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Record d'asta a New York per un magnifico dipinto di Giovanni Boldini. All'incanto di Sotheby's il Ritratto della Giovinetta Errazuriz (1892) è stato battuto per oltre 6,5 milioni di dollari, una cifra di quattro volte superiore alla valutazione massima di 1,5 milioni.
Un'asta dai risultati eclatanti quella dedicata ai capolavori del XIX secolo, dal momento che The Finding of Moses di Alma Tadema è stato venduto a una cifra che sfiora i 36 milioni di dollari, per il grande pittore di epoca vittoriana davvero stratosferica e che polverizza il suo precedente record (2,8 milioni nel '95).
Per la tela monumentale, proveniente dalla collezione di Allen Funt, l'inventore dello show televisivo Candid Camera, la stima di base era compresa tra 3 e 5 milioni, ma il duello tra due collezionisti collegati telefonicamente ha fatto scattare una serie di rilanci tale da farla aumentare di sette volte. Del resto il dipinto è una sorta di icona, infatti la studiò attentamente il regista Cecil DeMille per alcune scene di Cleopatra e de I Dieci Comandamenti.
Anche il magnifico ritratto di giovinetta realizzato da Boldini nel 1892 ha registrato una considerevole serie di rialzi, tanto da battere il precedente record per l'artista ferrarese raggiunto questo fine settembre con il Ritratto di Madame de Florian (2,1 milioni di euro). L'opera battuta a New York è stata di recente esposta anche in Italia per la mostra Boldini nella Parigi degli Impressionisti, tenutasi nel 2009 a Ferrara, a Palazzo dei Diamanti, e quindi quest'anno negli Usa, al Clark Art Institute di Williamstown, in Massachusetts.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.