Navigation

Audiolesi: per le protesi verranno versati importi forfettari

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2010 - 14:16
(Keystone-ATS)

BERNA - L'Assicurazione invalidità (AI), in futuro, verserà direttamente agli audiolesi importi forfettari per l'acquisto di apparecchi acustici. L'ammontare non è ancora stato calcolato definitivamente, ma dovrebbe aggirarsi attorno agli 840 franchi.
La vigente convenzione tariffale con le associazioni degli audioprotesisti verrà disdetta. La manovra dovrebbe generare risparmi di 30 milioni di franchi, su una spesa complessiva che attualmente corrisponde a 100 milioni.
Il sistema forfettario, si legge in una nota dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS), attribuisce agli assicurati maggiore responsabilità individuale e più libertà decisionale, creando concorrenza tra i fornitori di apparecchi, con conseguente riduzione dei prezzi. Se lo desiderano i beneficiari potranno acquistare le protesi all'estero.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?