Navigation

Baboo: licenziamenti saranno giudicati dai tribunali

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2011 - 16:39
(Keystone-ATS)

GINEVRA - I 52 licenziamenti decisi lo scorso anno nell'ambito della ristrutturazione della compagnia aerea Baboo saranno esaminati dai tribunali. Lo ha deciso l'assemblea del personale.
Qualsiasi altra azione di protesta è stata sospesa in attesa degli sviluppi giuridici, ha precisato Yves Mugny, segretario del Sindacato servizi pubblici) a Ginevra. "È urgente contestare i licenziamenti per preservare i diritti delle persone che hanno perso l'impiego", ha affermato.
I negoziati con la direzione dell'aviolinea, che ha cancellato 52 posti di lavoro su 178 per migliorare la redditività, sono falliti. Baboo ha indicato di non avere i mezzi per finanziare un piano sociale.
Il personale teme nuove cancellazioni di impieghi nell'ambito del rilevamento delle attività da parte del vettore ticinese Darwin Airlines, annunciato il 25 novembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.