Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - I 52 licenziamenti decisi lo scorso anno nell'ambito della ristrutturazione della compagnia aerea Baboo saranno esaminati dai tribunali. Lo ha deciso l'assemblea del personale.
Qualsiasi altra azione di protesta è stata sospesa in attesa degli sviluppi giuridici, ha precisato Yves Mugny, segretario del Sindacato servizi pubblici) a Ginevra. "È urgente contestare i licenziamenti per preservare i diritti delle persone che hanno perso l'impiego", ha affermato.
I negoziati con la direzione dell'aviolinea, che ha cancellato 52 posti di lavoro su 178 per migliorare la redditività, sono falliti. Baboo ha indicato di non avere i mezzi per finanziare un piano sociale.
Il personale teme nuove cancellazioni di impieghi nell'ambito del rilevamento delle attività da parte del vettore ticinese Darwin Airlines, annunciato il 25 novembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS