Navigation

Bahrein: oppositori sciiti si ritirano da dialogo nazionale

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 luglio 2011 - 17:33
(Keystone-ATS)

Il Wefaq, principale partito dell'opposizione sciita nel Bahrein, ha deciso di ritirarsi, dal dialogo nazionale - cui scopo era di rilanciare le riforme politiche nel regno - perché "non è serio".

"L'esecutivo del Wefaq - ha dichiarato all'Afp Khalil al Marzuq, capo-delegazione al dialogo - ha deciso di ritirarsi dal dialogo nazionale e la decisione sarà ratificata domani dal suo organo consultivo (la shura)".

"Abbiamo tentato senza successo di fare un dialogo serio", ha affermato Marzuq. La primavera scorsa il piccolo regno del Golfo è stato scosso da un massiccio movimento di protesta, condotto dalla maggioranza sciita della popolazione contro la dinastia sunnita al potere. Al Wefaq chiede in particolare una transizione verso una monarchia costituzionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?