Navigation

Batterio killer: aumentano casi contagio in Germania

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 giugno 2011 - 12:38
(Keystone-ATS)

Sono saliti a 2001 i casi accertati in Germania dell'epidemia di Escherichia Coli. Lo indica l'ultimo bollettino, diffuso stamane, dell'Organizzazione mondiale della sanita che fa il punto della situazione fino al 3 giugno. Si tratta di 268 casi in più rispetto al bollettino di ieri.

All'Oms risultano ufficialmente notificati 573 casi di Sindrome emolitico-uremica (Sue), 12 dei quali fatali, e 1.428 casi di Escherichia Coli Enteroemorragico (Ehec), sei dei quali mortali, per un totale di 2001 casi e 18 morti. Ieri in Germania è stata data notizia anche di una 19.ma vittima.

Al di fuori della Germania, il numero dei casi ufficialmente notificati è invece quasi stazionario: 102 (31 Sue e 71 Ehec), uno in più del precedente bollettino. Tre i casi di infezione accertati finora in Svizzera.

Esperti dell'Istituto Robert-Koch per la salute pubblica sottolineano che è ancora troppo presto per capire se si sia o meno raggiunto il picco dell'epidemia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?