Navigation

BE: 300 case danneggiate nell'Oberland, danni oltre 10 milioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 ottobre 2011 - 12:30
(Keystone-ATS)

L'alluvione di lunedì ha danneggiato circa 300 edifici nell'Oberland bernese. L'assicurazione cantonale degli stabili stima un danno complessivo di oltre dieci milioni di franchi.

Si tratta soltanto di una prima valutazione, basata sull'esperienza delle alluvioni passate, ha detto oggi all'ats la portavoce dell'assicurazione, Kirstin Steyer. Un centinaio di edifici risultano danneggiati nel comune di Kandergrund, altrettanti in quello di Frutigen, una quarantina a Kandersteg. Altri danni sono stati segnalati a Lauterbrunnen, Meiringen e Reichenbach. Si tratta ora di valutarli meglio in loco. Solo in seguito si potranno avanzare stime più precise, ha detto la portavoce.

A questi danni si aggiungono quelli ai terreni agricoli e all'infrastruttura. La sola compagnia ferroviaria BLS prevede costi di riparazione per 5-6 milioni nella valle più colpita, quella della Kander. Parecchi milioni costerà anche il risanamento della rete stradale, in particolare della galleria di Mitholz, tra Kandergrund e Kandersteg, dove l'acqua straripata ha divelto l'intero manto stradale.

Nella parte superiore della Gasterntal, una valle laterale a sudest di Kandersteg meta di molti escursionisti e abitata solo durante l'estate, il fiume Kander in piena ha creato nel giro di poche ore "un paesaggio interamente nuovo", ha riferito Fritz Jost, capo della cellula comunale d'intervento di Kandersteg.

Gli abitanti della Gasterntal sono stati evacuati con le loro bestie lunedì in elicottero. Hanno avuto fortuna le famiglie che gestiscono nella valle quattro alberghi di montagna: questi edifici sono stati risparmiati dall'alluvione. Dipendenti del Comune sono attualmente all'opera con escavatori per sgomberare le strade della valle. I lavori dovrebbero essere conclusi per domani sera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?