Navigation

Berlusconi, cambiare poteri del Colle, di più al premier

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 maggio 2011 - 19:46
(Keystone-ATS)

"Bisogna cambiare la composizione della Corte costituzionale, cambiare i poteri del presidente della Repubblica e come in tutti i governi occidentali dare più potere al presidente del Consiglio e al Governo. Questa riforma è indispensabile e la presenteremo presto in Cdm". Lo afferma il premier italiano Silvio Berlusconi, nel corso di un comizio elettorale a Crotone, parlando della riforma dell'architettura dello Stato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.