Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Quindici anni di prigione: è la pena che dovrà scontare una giovane donna accusata di aver ucciso due anni fa nel Florapark a Berna un uomo di 52 anni dello Sri Lanka. La 24enne dovrà sottoporsi a un trattamento di psicoterapia in clinica, ha stabilito oggi il Tribunale del distretto di Berna-Laupen.
Il ministero pubblico aveva chiesto una pena di 16 anni mentre la difesa chiedeva che non superasse i 14 anni.
I fatti risalgono al novembre del 2008, quando la donna, che soffre di problemi psichiatrici ed era già nota alle forze dell'ordine, aveva pugnalato a morte il 52enne al Florapark, nel quartiere di Monbijou, dopo che tra i due vi erano stati atti sessuali. Gli agenti avevano trovato l'uomo in fin di vita e a nulla erano valsi i tentativi di rianimarlo. La donna era stata arrestata poco dopo i fatti e aveva confessato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS