Navigation

Berna: somali dimostrano per migliori condizioni di vita

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2011 - 16:23
(Keystone-ATS)

Con una dimostrazione avvenuta oggi sulla Pizza federale di Berna, circa mille somali hanno voluto attirare l'attenzione sulla loro situazione. In particolare hanno fatto notare che con il permesso F (per persone ammesse provvisoriamente) vivono ai margini della società.

La Somalia è flagellata da decenni da guerra civile e carestie, hanno ricordato i dimostranti. Nonostante questo in Svizzera vengono accettate solamente poche richieste di asilo. Su 4'000 domande, 2'600 hanno ottenuto un permesso F per soli dodici mesi e la maggior parte delle 1400 rimanenti sono ancora inevase.

I permessi vengono quasi sempre rinnovati, in quanto la situazione in Somalia non permette un rimpatrio. Con il permesso F però risulta pressoché impossibile trovare un lavoro, cosa che porta ad una vita fatta di incertezze.

I manifestanti provenivano da tutta la Svizzera. Ordinati per cantone hanno marciato sulla Piazza federale, sventolando bandiere somali, svizzere e cantonali e innalzando al cielo i permessi F, di colore blu.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?