Navigation

Berna estende sanzioni anche a Al-Assad

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2011 - 19:43
(Keystone-ATS)

Anche la Svizzera, come l'Ue lunedì, ha deciso di inasprire le sanzioni contro il regime siriano a causa della cruenta repressione dei moti popolari. Questi nuovi provvedimenti prendono di mira anche l'uomo forte di Damasco, il capo di Stato Baschar al-Assad. Le sanzioni di Berna, indica una nota serale della Segreteria di stato dell'economia, entreranno in vigore domani.

In particolare, Berna e gli altri Stati Ue hanno esteso ad al-Assad e ad altre 22 personalità del regime un divieto di entrata. I loro eventuali conti bancari verranno congelati. Il primo pacchetto di restrizioni colpiva 13 persone, ma non il capo di Stato. La Siria ha giudicato un errore le sanzioni contro al-Assad.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?