Navigation

Bielorussia: Lukashenko, 639 gli oppositori in carcere

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2010 - 17:06
(Keystone-ATS)

MINSK - In Bielorussia gli oppositori arrestati in seguito alla manifestazione e agli scontri della scorsa notte sono 639. Lo ha detto il presidente appena rieletto, Viktor Lukashenko.
"Laggiù (in carcere) ci sono 639 persone", ha detto Lukashenko in una conferenza stampa. Quanto al candidato dell'opposizione Vladimir Nekliaev, anch'egli arrestato, il presidente ha chiesto: "pensate forse che sia stato rapito e condotto da qualche parte?", aggiungendo poi: "no, se sei colpevole, devi rispondere delle tue azioni. (Nekliaev) si trova in un centro di detenzione".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?