Se l'Unione europea introdurrà sanzioni contro la Bielorussia, noi risponderemo in maniera dura. Lo ha detto il presidente bielorusso Alezander Lukashenko.

"Se qualcuno cercherà di imporre al paese sanzioni economiche o di altro tipo, dovremo reagire subito, anche con le misure più dure", ha detto il presidente in risposta alla risoluzione approvata oggi dal Parlamento europeo che chiede il divieto di soggiorno e il blocco dei beni sono solo a Lukashenko ma a tutta la "nomenklatura" bielorussa coinvolta nella violenta repressione delle manifestazioni seguite alle elezioni del 19 dicembre scorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.