Navigation

Borsa: Europa sale con indice Zew e aste bond, brilla Madrid

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2011 - 19:01
(Keystone-ATS)

BRUXELLES - Seduta in rialzo in Europa per i mercati azionari dopo l'incontro tra i ministri dell'Eurozona, che a Bruxelles hanno avviato la discussione sul possibile rafforzamento dello European financial stability facility.
A dare smalto ai listino soprattutto l'indice Zew (la fiducia degli investitori tedeschi) salito sopra le attese e l'esito positivo delle aste di Spagna e Grecia. Il Stxe 600 che fotografa l'andamento delle principali Piazze del Vecchio Continente, ha così guadagnato quasi un punti percentuale. Bene le banche (sottoindice dj stoxx +1,65%) con Bbva in rialzo del 5,38%, il Santander del 4%. Sale così anche Madrid (+2,95%) dove si mette in evidenza anche l'energia (+1,35%) con Repsol (+3,2%).
Tra i titoli in evidenza Daimler (+2,7%) con la raccomandazione di Morgan Stanley a 'overweight' da 'underweight' e sempre, negli automobilistici (+1,01%), Continental (+2,6%) e Porsche (+2,2%). Ben comprati i media (+1,51%) con Vivendi (+2,9%), Eutelsat (+2,5%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.