Navigation

Borsa: Europa sempre debole con banche

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2011 - 16:32
(Keystone-ATS)

MILANO - Prosegue in calo la seduta sui listini azionari del Vecchio Continente mentre Oltreoceano Wall Street si muove in terreno negativo. I timori per la crisi del debito, con Portogallo e Spagna sotto osservazione, si riflettono sul calo dei bancari.
Banco Espirito Santo cede il 5,77%, Banco Comercial Portugues il 3,52%, Banco Espanol il 3,30%. Pesanti i titoli degli istituti greci con Efg Ergastas in ribasso del 6,94%, National Bank of Greece del 5,30 per cento.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.